I tuoi segnalibri

In questo elenco può salvare interessanti prodotti e ritrovarli così in qualsiasi momento rapidamente.

Faccia clic sul simbolo dell'elenco dei preferiti

Condizioni di installazione e requisiti elettrici

La vasca idromassaggio va installata conformemente a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche. Far sempre installare l'impianto elettrico da un tecnico abilitato. Ogni idromassaggio Villeroy & Boch è prodotto e testato secondo standard che offrono il maggior livello possibile di protezione dal rischio elettrico. Un allacciamento elettrico improprio può mettere a repentaglio la sicurezza del funzionamento dell'idromassaggio, comportando il verificarsi di scosse elettriche e lesioni fisiche o anche la morte. Si potrebbero verificare anche dei malfunzionamenti nei gruppi di componenti dell'impianto idromassaggio e ci può essere pericolo di incendio.

Informazioni tecniche importanti

Tensione elettrica: definizione delle diciture

Nell'ambito delle indicazioni fornite, la dicitura 120 V si riferisce all'intervallo di tensione compreso tra 110 e 120 V, mentre la dicitura 230 V sta a segnalare un voltaggio compreso tra 220 e 240 V.

Collegamenti dei cavi: l'apparecchiatura deve presentare un sistema di cablaggio fisso permanente (a eccezione dei modelli statunitensi/canadesi collegati mediante cavo, che funzionano con 120 V~/60 Hz).

Schemi elettrici: oltre alle informazioni riportate di seguito, fare riferimento ai vari schemi elettrici (120 V~/60 Hz per i modelli collegati mediante cavo; 120 V~/60 Hz o 230 V~/60 Hz o 230 V~/50 Hz per i modelli con collegamento permanente).

Sezione e tipologia del cavo di alimentazione elettrica: la misura della sezione del cavo di alimentazione elettrica previsto per l'idromassaggio dipende dalla lunghezza di quest'ultimo e dovrebbe essere determinata da un tecnico elettricista abilitato. L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche. Per il cablaggio si deve impiegare un cavo in rame. Non è consentito utilizzare cavi in alluminio.

Luogo di installazione dell'idromassaggio

Linee ad alta tensione (linee aeree): in base a quanto previsto dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, valide per la propria zona di riferimento, si deve osservare nella fase di montaggio dell'impianto idromassaggio la distanza minima prescritta, sia in orizzontale che in verticale, da tutte le linee elettriche.

Interruttore principale: in base a quanto previsto dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, a seconda della zona in cui si abita, si deve integrare nel sistema di cablaggio fisso dell'idromassaggio un dispositivo di interruzione della corrente elettrica. Per quanto consentito dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, al posto dell'interruttore principale si può utilizzare un interruttore differenziale, purché rispetti i medesimi parametri.

Prese elettriche, interruttori e dispositivi: in base a quanto previsto dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, valide per la propria zona di riferimento, si deve osservare nella fase di montaggio dell'impianto idromassaggio la distanza minima prescritta da tutte le prese elettriche e da tutti gli interruttori e dispositivi.

in base a quanto previsto dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, valide per la propria zona di riferimento, il sistema di controllo, situato all'interno dello scomparto delle apparecchiature dell'idromassaggio, deve essere collegato a massa con tutte le parti metalliche, corrimano, alloggiamenti di dispositivi e impianti, tubi o condotte, che si trovano alla distanza massima prevista. La messa a terra deve essere collegata alla connessione a massa presente sul lato esterno della scatola del sistema di controllo, nonché a tutti i componenti metallici precedentemente menzionati.

Accessibilità allo scomparto delle apparecchiature: assicurarsi che l'idromassaggio sia posizionato in maniera tale da non bloccare l’accesso allo scomparto dell’equipaggiamento.

Interruttore differenziale: in base a quanto previsto dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, tutti gli idromassaggi e i rispettivi componenti elettrici devono essere protetti mediante un interruttore differenziale in corrispondenza della scatola dei fusibili generale o dell'interruttore principale.

AVVERTENZA: un'eventuale rimozione o esclusione dell'interruttore di˜fferenziale rende insicuro l'uso dell'idromassaggio e comporta la perdita della garanzia legale prevista. Nell'installare l'interruttore di˜fferenziale, tutti i conduttori, compreso il neutro, con la sola eccezione di quello verde di protezione (messa a terra), devono passare per il di˜fferenziale. Non si deve mai escludere il neutro. In caso contrario si verifica uno scompenso elettrico che provoca l'intervento dell'interruttore di˜fferenziale. Vedere anche gli schemi elettrici di quest'ultimo o rivolgersi a Villeroy & Boch, LC o al proprio rivenditore specializzato autorizzato da Villeroy & Boch.

PROCEDURA DI PROVA PRESCRITTA: l'interruttore di˜fferenziale dovrebbe essere provato dopo la prima volta che si riempie e si mette in funzione l'idromassaggio e prima di qualsiasi altro suo utilizzo, procedendo nel modo indicato di seguito.

Fase 1: premere il pulsante del test sull'interruttore differenziale. In seguito a quest'operazione si dovrebbe verificare un'interruzione del funzionamento dell'impianto idromassaggio.

Fase 2: dopo 30 secondi, premere il pulsante di reset e verificare che l'impianto idromassaggio sia nuovamente alimentato.

Se l'interruttore di˜fferenziale non reagisce nel modo descritto sopra, significa che è eventualmente presente un malfunzionamento e si può incorrere nel pericolo di una scossa elettrica. In tal caso, aprire l'interruttore di˜fferenziale e non utilizzare l'idromassaggio, se non dopo aver fatto eliminare il malfunzionamento da un elettricista abilitato o dal proprio rivenditore specializzato autorizzato da Villeroy & Boch.

Interruttore di potenza dedicato: l'impianto di alimentazione elettrica dell'idromassaggio deve essere dotato di un interruttore o, rispettivamente, un interruttore di potenza di dimensioni adeguate. È indifferente che si tratti di un idromassaggio collegato mediante cavo, funzionante con 120 V~/60 Hz, o di un idromassaggio con collegamento permanente, funzionante con 120 V~/60 Hz, 230 V~/60 Hz o 230 V~/50 Hz: lungo la linea di alimentazione dell'idromassaggio è richiesta l’installazione di un interruttore dedicato, che non deve essere impiegato in alcun caso per l'alimentazione di altre prese elettriche e apparecchiature o di altri dispositivi.

Canalina portacavi: ogni idromassaggio Villeroy & Boch è provvisto di una canalina portacavi in cui sono sistemati i fili dell'alimentazione elettrica della scatola del sistema di controllo. La canalina portacavi si trova sull'angolo anteriore sinistro dell'idromassaggio (stando davanti al pannello di comando dell'impianto).

Massimo 12 V per i componenti sotto tensione: la tensione per i componenti sotto tensione accessibili all'utente non deve essere superiore a 12 V.

Conversione a 230 V~/60 Hz, 30 A: nel caso in cui non sia offerto un amperaggio di 50 A, un rivenditore specializzato autorizzato da Villeroy & Boch o un elettricista può convertire l'impianto facendolo funzionare con 30 A (le istruzioni per la conversione si trovano nella scatola del sistema di controllo). Tenere presente che un idromassaggio convertito per funzionare con 30 A può riscaldare l'acqua solo quando la pompa 1 funziona a bassa e non ad alta velocità. Questa limitazione è accettabile per la maggior parte degli impianti di climatizzazione nonché per le applicazioni in ambienti interni.

Possibilità di conversione in caso di funzionamento a 230 V~/50 Hz: nel caso in cui non sia offerto un amperaggio di 32 A, un rivenditore specializzato autorizzato da Villeroy & Boch o un elettricista può convertire l'impianto impostando un sistema di alimentazione mono- o bifase con 16 A x 2. Le istruzioni per il passaggio alle configurazioni menzionate sopra si trovano nella scatola del sistema di controllo dell'idromassaggio.

Alimentazione monofase a 230 V~/50 Hz, 16 A: tenere presente che gli idromassaggi convertiti per funzionare con 16 A possono riscaldare l'acqua solo quando la pompa di ricircolo funziona a bassa e non ad alta velocità. Questa limitazione è accettabile per la maggior parte degli impianti di climatizzazione nonché per le applicazioni in ambienti interni.

Alimentazione bifase a 230 V~/50 Hz, 16 A: il funzionamento degli idromassaggi è identico a quello degli impianti con un sistema di alimentazione monofase a 32 A, tranne che il sistema è suddiviso in due alimentazioni separate da 16 A.

400 V~/50 Hz, 16 A x 30, alimentazione con 3 conduttori neutri separati: il funzionamento degli idromassaggi è identico a quello degli impianti con un sistema di alimentazione monofase a 32 A; tuttavia, il sistema è suddiviso in tre alimentazioni separate da 16 A con tre conduttori neutri distinti.

Nuove installazioni e reinstallazioni: queste istruzioni sono valide sia per le nuove installazioni che per le reinstallazioni (per esempio, quando un idromassaggio viene sistemato diversamente o spostato in un altro luogo).

Trasformatore di tensione a 120 V~/60 Hz o 230 V~/60 Hz

Gli idromassaggi con una pompa possono essere dotati di un trasformatore di tensione (modello BF03). A seconda della pompa installata, i trasformatori BF03 consentono di far funzionare l'idromassaggio con un'alimentazione a 120 V~/60 Hz o a 230 V~/60 Hz.

Pompa a 120 V~/60 Hz: gli idromassaggi, che sono dotati di una pompa a 120 V~/60 Hz, possono essere collegati mediante cavo a 120 V~/60 Hz e permanentemente a 120 V~/60 Hz o a 230 V~/60 Hz.

Collegamento mediante cavo a 120 V~/60 Hz: questa opzione è possibile solo se l'idromassaggio è stato ordinato in fabbrica sia con una pompa a 120 V~/60 Hz che con un cavo elettrico a 120 V~/60 Hz. Un eventuale collegamento dell'idromassaggio con un cavo elettrico di altri produttori può rendere insicuro il suo utilizzo e compromettere la prestazione di garanzia, comportando la perdita della garanzia legale prevista. Gli idromassaggi collegati mediante cavo sono già stati convertiti in fabbrica per funzionare a 120 V~/60 Hz e sono forniti con un cavo elettrico normale della lunghezza di 4,57 m (lunghezza massima ammessa), che è collegato all'idromassaggio stesso. Questo cavo elettrico preinstallato in fabbrica è provvisto di un interruttore differenziale integrato.

NOTA IMPORTANTE: per evitare pericoli, i cavi si possono sostituire solo con speciali fasci di cablaggio, che si possono richiedere al produttore, a un partner del servizio di assistenza o ad altre persone con qualifica simile.

Nel caso di idromassaggi collegati mediante cavo a 120 V~/60 Hz, il cavo elettrico preinstallato in fabbrica con l'interruttore differenziale integrato deve essere collegato a un circuito/una presa monofase dedicato/a con messa a terra per 120 V~/60 Hz e 20 A. Questo circuito deve essere impiegato solo per l'idromassaggio e non per altre apparecchiature elettriche, altrimenti si possono verificare delle anomalie di funzionamento nell'impianto. Per motivi di sicurezza, la presa alla quale deve essere collegato l'idromassaggio si deve trovare alla distanza minima ammessa come previsto dalle normative nazionali e locali in materia di installazioni elettriche, valide per la propria zona di riferimento. L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche.

Riempimento dell'idromassaggio prima di alimentarlo: si deve riempire d'acqua l'impianto fino al livello raccomandato, prima di attivare l'alimentazione (vedere la check-list per le verifiche da effettuare prima del riempimento).

Interruttore differenziale: l'apparecchiatura dovrebbe essere dotata di un interruttore di˜fferenziale con una corrente residua nominale di funzionamento non superiore a 30 mA.

AVVERTENZA: non è consentito l'utilizzo di una prolunga. Villeroy & Boch, LC non permette in alcuna circostanza di utilizzare una prolunga. Un eventuale impiego comporta la perdita di qualsiasi garanzia legale prevista per i gruppi di componenti dell'idromassaggio. Inoltre, l'utilizzatore risulta esposto a un ulteriore pericolo di incendio, al rischio di una scossa elettrica e/o al pericolo di subire delle lesioni fisiche o la morte.

Collegamento permanente a 120V~/60 Hz: i gruppi della componentistica tecnica dell'idromassaggio sono concepiti per funzionare a 230 V~/60 Hz (anche quando l'impianto è dotato di una pompa a 120 V~/60 Hz), purché l'impianto non sia stato ordinato in fabbrica con un cavo elettrico a 120 V~/60 Hz. Prima di un collegamento a 120 V~/60 Hz, le apparecchiature dell'idromassaggio devono essere convertite, passando dalla configurazione a 230 V~/60 Hz a una configurazione a 120 V~/60 Hz. Istruzioni concrete per questa conversione sono riportate nello schema elettrico di sistema nella scatola del sistema di controllo (nello scomparto delle apparecchiature dell'idromassaggio).

Gli idromassaggi con collegamento permanente a 120 V~/60 Hz richiedono un circuito monofase tripolare (fase 1, neutro e terra) dedicato, protetto da un interruttore differenziale, con 120 V~/60 Hz, 20 A. Questo circuito deve essere impiegato solo per l'idromassaggio e non per altre apparecchiature elettriche, altrimenti si possono verificare delle anomalie di funzionamento nell'impianto. L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche.

Collegamento permanente a 230 V~/60 Hz: anche quando è dotato di una pompa a 120 V~/60 Hz, l'idromassaggio è già predisposto per funzionare a 230 V~/60 Hz, purché l'impianto non sia stato ordinato con un cavo elettrico per 120 V~/60 Hz preinstallato in fabbrica . In questo caso, i gruppi di componenti dell'idromassaggio devono essere convertiti, passando dalla configurazione a 120 V~/60 Hz a una configurazione a 230 V~/60 Hz. Istruzioni concrete per questa conversione sono riportate nello schema elettrico di sistema nella scatola del sistema di controllo (nello scomparto delle apparecchiature dell'idromassaggio).

Gli idromassaggi con collegamento permanente a 230 V~/60 Hz richiedono un circuito monofase quadripolare (fase 1, fase 2, neutro e terra) dedicato, protetto da un interruttore differenziale, con 230 V~/60 Hz, 50 A.

Questo circuito deve essere impiegato solo per l'idromassaggio e non per altre apparecchiature elettriche, altrimenti si possono verificare delle anomalie di funzionamento nell'impianto. L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche.

Pompa a 230V~/60 Hz: per gli idromassaggi, che sono dotati di una pompa con 230 V~/60 Hz, è consentito solo un sistema di collegamento permanente. Collegamento permanente a 230 V~/60 Hz: l'idromassaggio è concepito per funzionare solo a 230 V~/60 Hz.

Gli idromassaggi con collegamento permanente a 230 V~/60 Hz richiedono un circuito monofase quadripolare (fase 1, fase 2, neutro e terra) dedicato, protetto da un interruttore differenziale, con 230 V~/60 Hz, 50 A.

Questo circuito deve essere impiegato solo per l'idromassaggio e non per altre apparecchiature elettriche, altrimenti si possono verificare delle anomalie di funzionamento nell'impianto. L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche.

Gruppi di componenti a 230 V~/60 Hz (modello di idromassaggio BF05 con 2 pompe per gli Stati Uniti d'America/Canada)

Tutti gli idromassaggi non dotati di un trasformatore di tensione sono provvisti di gruppi di componenti funzionanti a 230 V~/60 Hz (modello BF05). Questi ultimi sono concepiti solo per funzionare con un'alimentazione a 230 V~/60 Hz.

Gli idromassaggi con collegamento permanente a 230 V~/60 Hz richiedono un circuito monofase quadripolare (fase 1, fase 2, neutro e terra) dedicato, protetto da un interruttore differenziale, con 230 V~/60 Hz, 50 A. Questo circuito deve essere impiegato solo per l'idromassaggio e non per altre apparecchiature elettriche, altrimenti si possono verificare delle anomalie di funzionamento nell'impianto. L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche.

Gruppi di componenti a 230 V~/50 Hz (modello BF04 per tutti gli idromassaggi europei)

Questi tipi di idromassaggi sono dotati di pompe a 230 V~/50 Hz nonché gruppi di componenti funzionanti a 230 V~/50 Hz (modello BF04). Nel caso dei gruppi della componentistica tecnica concepiti per 230 V~/50 Hz si può far funzionare l'idromassaggio solo con un'alimentazione a 230 V~/50 Hz.

Gli idromassaggi con collegamento permanente a 230 V~/50 Hz richiedono un sistema di alimentazione monofase a 32 A, uno monofase a 16 A o uno bifase a 16 A, protetto da un interruttore differenziale, con 400 V, 16 A x 30, 3N e un circuito elettrico dedicato. Questo circuito deve essere impiegato solo per l'idromassaggio e non per altre apparecchiature elettriche, altrimenti si possono verificare delle anomalie di funzionamento nell'impianto. Istruzioni concrete per questa conversione sono riportate nello schema elettrico di sistema nella scatola del sistema di controllo (nello scomparto delle apparecchiature dell'idromassaggio). L'installazione va eseguita in conformità a quanto previsto dalle normative locali e nazionali in materia di installazioni elettriche.