I tuoi segnalibri

In questo elenco può salvare interessanti prodotti e ritrovarli così in qualsiasi momento rapidamente.

Faccia clic sul simbolo dell'elenco dei preferiti

A che cosa si deve prestare attenzione quando si riempie di nuovo l'idromassaggio di acqua?

NOTA IMPORTANTE: è consentito riempire l'idromassaggio solo con acqua dolce, se si aggiunge immediatamente un additivo minerale adatto. Se l'acqua impiegata è caratterizzata da una durezza estrema, sarebbe preferibile diluirla mescolandola ad acqua trattata con un addolcitore o o aggiungendo un apposito additivo per l’addolcimento. Il proprio rivenditore specializzato autorizzato da Villeroy & Boch saprà fornire ulteriori informazioni utili a riguardo.

Fase 1: per una protezione iniziale da eventuali aloni e residui calcarei, quando si riempie l'idromassaggio, aggiungere la dose prescritta di additivo sequestrante antincrostante e antidepositante. Al termine del riempimento della vasca, aggiungere la dose prescritta del chiarificatore d'acqua, che rimuove le microparticelle eventualmente contenute nell'acqua fresca.

Fase 2: se possibile, far controllare la durezza carbonatica (DC) dell'acqua dell'idromassaggio utilizzato dal proprio rivenditore specializzato autorizzato da Villeroy & Boch. Regolare la DC in modo da ottenere poi un valore compreso tra 150 e 200 ppm (parts per million: "parti per milione", quindi 10−6).

Fase 3: analizzare e regolare correttamente l'alcalinità totale (AT), il cui valore dovrà risultare compreso tra 125 e 150 ppm.

Fase 4: analizzare e impostare correttamente il valore di pH dell'acqua, che dovrà essere compreso tra 7,4 e 7,6.

Fase 5: dopo un'ora di ricircolo, sottoporre l'acqua dell'idromassaggio a un trattamento shock aggiungendo 2 cucchiaini (10 cc) di cloro granulare (impiegare solo dicloro) o 4 cucchiaini (20 cc) di bromo granulare per ogni 909,2 litri [n.d.t.: indicazione di un numero decimale non arrotondato per via della conversione dei galloni in litri] di acqua impiegata per l'impianto. (Delle informazioni esaustive a riguardo sono riportate nel capitolo "Trattamento shock"). Controllare dopo qualche ora i livelli dei disinfettanti presenti nell'acqua e, se necessario, regolarli impostandoli nel modo seguente:

senza ozono

con ozono

cloro

3,0 - 5,0 ppm*

2,0 - 4,0 ppm

bromo

6,7 - 11,0 ppm

5,7 – 10,0 ppm

*ppm = parts per million, parti per milione, quindi 10−6

NOTA IMPORTANTE: utilizzare l'idromassaggio solo quando risulta presente una quantità di disinfettante con una concentrazione compresa nell'intervallo indicato sopra. NOTA: se il tasso di disinfettanti è troppo elevato, occorre solo attendere, perché col passare del tempo la quantità del disinfettante presente nell'acqua si riduce da sola.

Fase 6: a questo punto si è concluso il trattamento chimico iniziale dell'acqua. Tuttavia, potrebbero essere necessari alcuni giorni affinché i filtri riescano a ripulire completamente l'acqua.